Invasione di passeggini: inaugurato il Baby Pit Stop




Si è inaugurato in biblioteca l’area “Baby Pit Stop: una sosta sicura per allattare al seno”. L’iniziativa, che è rientraTA nel programma di appuntamenti de “Il Maggio dei libri”, è in collaborazione con l'UNICEF Italia, che nell’ambito del programma "Ospedali & Comunità Amici dei Bambini", si pone come obiettivo l'allestimento in Italia di postazioni Baby Pit Stop UNICEF, cominciando dalle proprie sedi territoriali.
Durante l’inaugurazione sono intervenuti Debora Ciliento, assessore ai servizi sociali, Daniela Pellegrino, direttrice della biblioteca comunale G. Bovio, Sonia Agostini Croce, responsabile del Comitato Provinciale UNICEF Bat e Santa Mastrapasqua, ostetrica presso il Consultorio familiare di Trani, che ha sottolineato l’importanza dell’allattamento al seno sia per la mamma sia per il proprio bambino. L’allattare al seno è un gesto semplice e naturale che tutte le mamme dovrebbero poter fare ovunque, ma che a volte risulta difficile, se non proibitivo. Non ha orari fissi, né un numero definito di poppate nell’arco della giornata. Esistono molteplici modi di allattare ed è difficile per le mamme prevedere dove e quando il bambino chiederà di nutrirsi. Inoltre, molte mamme prolungano l'allattamento ben oltre i primi mesi di vita dei bambini, ottemperando alle raccomandazioni dell'UNICEF e dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).
E' intervenuto anche il ginecologo Carlo Avantario, che ha rimarcato l'importanza di una struttura del genere per le mamme e si è complimentato con Unicef per l'attenzione che sempre dimostra per le mamme e i bambini.
Nella postazione Baby Pit Stop, allestita in maniera permanente al secondo piano della Biblioteca, le mamme di passaggio potranno trovare una comoda poltrona per allattare il proprio piccolo, un fasciatoio per poterlo cambiare e un angolo lettura per intrattenere il fratellino o la sorellina più grande. Il Baby Pit Stop è un “ambiente” protetto, in cui le mamme si sentono a proprio agio per allattare il proprio bambino e provvedere al cambio del pannolino.
Il Baby Pit Stop (BPS) prende il nome dalla nota operazione del "cambio gomme + pieno di benzina" che viene effettuata in tempi rapidissimi durante le gare automobilistiche di Formula Uno. Nei BPS il cambio riguarda il pannolino, e il "pieno" è di sano latte materno, ricco di nutrienti e di anticorpi.
Dopo aver tagliato il nastro dell’area “Baby Pit Stop”, le future mamme e le mamme con i propri bambini si sono spostati nella sala Bir.Ba. dove con le bibliotecarie hanno letto alcuni libri del progetto “Nati per Leggere”, convinti che la promozione della lettura comincia dalla pancia e si coltiva ogni giorno.

Commenti

Post popolari in questo blog

SoStaresuilibri, il nuovo blog della biblioteca

Alla ricerca della poesia attraverso le parole della Belpiede